Babbo Natale in arrivo, si illuminano le vie delle città

Babbo Natale in arrivo, si illuminano le vie delle città

Dicembre 18, 2018 0 Di Federica Fiocchi

Fai scorrere la notizia nei Tuoi Social

Babbo Natale in arrivo, si illuminano le vie delle città

Servizi postali ingolfati al Santa Claus Villagge in Lapponia, al circolo polare dove si trova il Villaggio di Babbo Natale

San Nicola di Myra, dalla città turca di Derme, difensore della cristianità in epoca di persecuzione, a vescovo turco del IV sec a.C., fino al villaggio in Lapponia. In ogni paese del mondo si aspetta impazienti l’arrivo di Babbo Natale, protettore dei bambini e dei naviganti, rispettando le diverse usanze.
Si ringrazia di cuore l’impegno ed il grande lavoro di Babbo Natale, quell’anziano signore un po’ in carne, con grandi occhiali e lunga barba bianca, vestito di rosso, che indossa anche un bellissimo cappello rosso e pompon bianco, come lo designa la nota rappresentazione di Thomas Nast.
Fremono per Babbo Natale gli ultimi lavori di spolvero della slitta, poi dovrà caricare tutti i pacchetti nel saccone e, stracolmo di doni volerà in ogni dove per salutare tutti i bambini, nelle varie parti del mondo. Sarà la celebre poesia di Clement Clarke Moore, A visit from St. Nicholas, a descrivere il carro di Babbo Natale, con slitta trainata da otto renne.
In alcuni paesi, i bambini la sera della vigilia lasciano gli stivali all’interno dei camini ricolmi di carote e zucchero, il tutto per sfamare il cavallo volante che porta di casa in casa Babbo Natale.
Negli USA, la sera della vigilia, viene lasciato un bicchiere di latte ed alcuni biscotti. In Inghilterra il pasto consiste in mince pies e sherry; mentre secondo la tradizione spagnole e olandese, i bambini mettono fuori le scarpe con fieno e carote, la Sinterklass.
La città si prepara alla visita natalizia, nei centri commerciali sono in mostra, vari allestimenti a tinta rossa, dorata, argentata ed ovunque riflettono le luci scintillanti. Al calar della sera si ascoltano, nelle vie del centro le filastrocche e si alternano le sinfonie della musica tradizionale del Santo Natale.
E’ Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. … E’ Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. E’ Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.

Madre Teresa di Calcutta