A Giove il 18 agosto  è festa grande con “La Notte bianca dei giovani”

A Giove il 18 agosto è festa grande con “La Notte bianca dei giovani”

Agosto 17, 2018 0 Di Simona Maggi

Fai scorrere la notizia nei Tuoi Social

A Giove il 18 agosto  è festa grande con “La Notte bianca dei giovani”

I protagonisti fino all’alba del 19 agosto  saranno musica, intrattenimento, gastronomia, sport, mercatini, giochi e dj set

Giove domani 18 agosto si vestirà a festa con la “Notte bianca dei giovani”. I protagonisti saranno musica, intrattenimento, gastronomia, sport, mercatini, giochi e dj set fino all’alba.

L’evento, che secondo l’amministrazione ha fatto registrare il tutto esaurito nelle passate edizioni, è organizzato dalla Pro loco e dalle altre associazioni cittadine con il patrocinio del Comune.

La Notte bianca si svolgerà in piazza XXIV Maggio, in piazza Trento e Trieste, ai giardini pubblici, nella zona a ridosso del castello e al belvedere.

Il via alle 20 con l’apertura della “Taverna all’ombra del castello” che proporrà piatti tipici del territorio con l’accompagnamento della musica di Marco Rea.

Sul palco centrale, a partire dalle 21, ci sarà il gruppo d’intrattenimento “I quattro col matto”, a seguire dj set fino all’alba con I Pipinari.

A fianco del palco si potranno degustare birra e stuzzicherie. Mercatini, giochi per adulti e bambini, punti ristoro saranno allestiti un po’ ovunque e sarà possibile cimentarsi nel tiro con l’arco. I negozi della zona resteranno aperti.

“La Notte Bianca – commenta l’amministrazione comunale – è frutto di un grande lavoro di squadra tra le diverse associazioni presenti sul territorio. Come amministrazione abbiamo patrocinato e sostenuto economicamente l’evento che, nelle passate edizioni, ha visto il nostro borgo piacevolmente invaso da tantissime persone. Un grazie a quanti si sono spesi per la realizzazione dell’iniziativa e a quanti ne garantiranno il corretto svolgimento, associazioni, commercianti, pubblici esercenti, forze dell’ordine, polizia municipale, dipendenti comunali”.