Terni, dissesto: il riaccertamento del passivo

Terni, dissesto: il riaccertamento del passivo

giugno 12, 2018 0 Di Simona Maggi

Fai scorrere la notizia nei Tuoi Social

Terni, dissesto: il riaccertamento del passivo

 L’organo straordinario di liquidazione, dopo l’avvio della procedura di rilevazione della massa passiva del Comune di Terni, rende nota la decisione di concedere una proroga di trenta giorni del termine di presentazione delle domande di ammissione al passivo, a decorrere dalla scadenza del termine originario. Tutti i creditori devono presentare la domanda secondo l’avviso pubblicato e con il modello allegato. La rilevazione dei debiti dell’Ente è prevista dalle procedure di dissesto. Secondo l’avviso chiunque ritenga di averne diritto può presentare all’Osl – direttamente al protocollo del Comune, piazza Mario Ridolfi 1, o a mezzo di raccomandata postale o tramite Pec comune.terni@postacert.umbria.it – la domanda, entro il 16 luglio, in carta libera atta a dimostrare la sussistenza del debito corredandola di  generalità complete o ragione sociale ed indirizzo; oggetto del credito vantato; importo del credito; indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito; idonea documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito dell’ente; eventuali cause di prelazione; eventuali atti interruttivi della prescrizione. Per ulteriori informazioni ufficio segreteria dell’organo straordinario di liquidazione  0744-549785, 549591 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, 1° piano Palazzo Pierfelici, piazza Mario Ridolfi 39.